Panoramica del Mercato

15 febbraio 2019 11:17

Maria Gregoriou

With only six weeks left until the official Brexit date, the U.K. is now set to compromise on its demands for a re-write of the Brexit agreement, according to Bloomberg. In latest Brexit news, the government is reducing its changes to the Irish border backstop arrangement and it will not push for a reopening of the withdrawal agreement. This new stand could help ease things out with Brussels, but it “risks making the agreement more difficult to sell to members of Parliament in London,” Bloomberg states.
15 febbraio 2019 07:59

In ottica H4, dopo la prima fase di debolezza della seduta di ieri con partenza al test del ritracciamento al 61,8 tracciato sul primo impulso ribassista con partenza dal punto di swing high a 11393.40, oggi potremmo assistere ad una continuazione del movimento bearish. Attendiamo un break out al di sotto il supporto annuale a 11057.20 ed il pivot settimanale a 11068.43 oppure un gap down al di sotto quest'area, per entrare a mercato in vendita.
15 febbraio 2019 07:38

L’agenda macro di oggi vedrà protagoniste le rilevazioni di Regno Unito e Usa. Alle 10:30 verranno pubblicate le letture sulle vendite al dettaglio inglesi relative al primo mese del 2019. Per quanto riguarda il dato calcolato includendo il carburante, gli analisti censiti da Bloomberg si attendono un miglioramento su base mensile allo 0,2% contro un -0,9% di dicembre 2018. Stimata in progresso anche la medesima rilevazione annualizzata, attesa al 3,4% sul 3% di dicembre scorso.
14 febbraio 2019 07:40

L’agenda macro di oggi sarà focalizzata sulle prime rilevazioni dell’anno sull’inflazione del Regno Unito e su quella statunitense. Attenzione anche all’emissione da parte del Tesoro italiano di titoli di Stato a 3 e 7 anni. L’agenda macro di oggi sarà focalizzata sulle rilevazioni del Pil tedesco e dell’Eurozona (preliminare) relativo al quarto trimestre del 2018. Oltreoceano focus sul PPI statunitense di gennaio e sulle nuove richieste dei sussidi di disoccupazione relative alla scorsa settimana.
13 febbraio 2019 10:39

Clima di “risk – on” per il green back in attesa di una risoluzione definitiva della disputa commerciale tra USA e Cina. Il presidente americano Donald Trump si è detto disponibile a posticipare di un po' la scadenza del primo marzo per raggiungere un accordo con Pechino. Nelle prossime ore, funzionari sia di Washington che di Pechino saranno impegnati in una seria di colloqui per cercare di mettere a punto un’intesa. Questo fattore, assieme all'accordo per evitare un altro parziale 'shutdown' negli Usa, ha offerto sostegno ai listini azionari e alle divise più rischiose.
13 febbraio 2019 10:19

Maria Gregoriou

New Zealand’s official cash rate, as reported in the monetary policy statement released by the Reserve Bank of New Zealand, has remained unchanged at 1.75 percent. This rate is expected to stay at this level through 2019 and 2020, according to the report. The statement also revealed that employment is near its maximum sustainable level, but core consumer price inflation remains below the two percent target mid-point.
13 febbraio 2019 09:51

In attesa del confronto di domani, ieri May ha detto ai parlamentari di mantenere i nervi saldi e di concederle altro tempo per negoziare un accordo accettabile sulla Brexit sia per l'Unione europea che per il parlamento britannico. La premier ha detto che se non troverà un accordo a Bruxelles, presenterà un nuovo report aggiornato sullo stato dei lavori il 26 febbraio e offrirà un'altra possibilità al Parlamento il giorno dopo perché si esprima sul tema. Ancora una volta, al centro del contendere il cosiddetto 'backstop' irlandese.
13 febbraio 2019 08:05

L’agenda macro di oggi sarà focalizzata sulle prime rilevazioni dell’anno sull’inflazione del Regno Unito e su quella statunitense. Attenzione anche all’emissione da parte del Tesoro italiano di titoli di Stato a 3 e 7 anni. UK: crescita dei prezzi attesa in frenata I primi dati sono previsti alle 10:30, quando l’Ufficio statistiche nazionali inglese rilascerà le letture sull’inflazione di gennaio. Secondo gli analisti censiti da Bloomberg, nel primo mese dell’anno il CPI su dovrebbe aver registrato una flessione al -0,7% contro lo 0,2% di dicembre 2018.
12 febbraio 2019 01:23

In ottica h4, siamo al test di area 50,00 - 61,8, da dove potrebbe terminare il movimento correttivo a circa 200 punti al di sotto il test della resistenza annuale a 55.78, punto di swing low primario,  nonchè massimo raggiunto l'ultima volta nell'ultima decade del novembre del 2018, il quale divide le movimentazioni di natura bullish alla sua sinistra, dalle movimentazioni di natura bearish alla sua destra.  La fase ribassista potrebbe continuare nelle prossime sessioni di trading fino al test del supporto a 50.
12 febbraio 2019 11:29

Il green back inzia la sessione odierna mantenendosi in termini percentuali intorno a -0,02% nei confronti dell’euro, rispetto alla movimentazione ribassista che ha condizionato la prima seduta della settimana; la fase di stand – by della major potrebbe durare anche durante le prossime ore di negoziazione giornaliera in quanto gli investitori sono tutti in attesa dei progressi nei colloqui tra Stati Uniti e Cina e nell'intesa per evitare lo shutdown negli Usa.
Focus del Mercato
  • U.S. business inventories unexpectedly edge down 0.1% In November
  • EU car registrations fell in January - ACEA
  • China's inflation slows in January
  • US Treasury secretary Mnuchin: US delegation had productive meetings with the Chinese Vice-Premier Liu He
Quotazioni
Simbolo Bid Ask Ora
EURUSD
GBPUSD
XAUUSD
USDCHF
AUDUSD
NZDUSD
USDCAD
USDJPY
XAGUSD
XAGEUR

Il materiale pubblicato nel presente calendario economico è solo a scopo informativo. Le performance passate o simulate non sono un indicatore affidabile per i risultati futuri. Si prega di leggere la dichiarazione di responsabilità.

Apri un Conto Demo & Area Clienti
Accetto la Politica sulla Riservatezza e che i miei dati personali siano processati:
37 premi internazionali
Hai una domanda?

Apri un conto e utilizza il nostro supporto personalizzato che ti segue passo per passo
in ogni fase dell'uso dei nostri servizi

Seguici

Avviso sui rischi dell'investimento: Trading sul Forex e CFD a margine comporta un alto livello di rischio e può non essere adatto a tutti gli investitori. I CFD sono strumenti complessi e comportano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 70% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando trada i CFD tramite questo provider. Prima della negoziazione è necessario prendere in considerazione il proprio livello di esperienza e la propria situazione finanziaria. TeleTrade usa il massimo impegno per fornire ai propri clienti tutte le informazioni necessarie e le più appropriate misure di protezione ma, nel caso in cui i rischi appaiono ancora poco chiari, esortiamo i nostri clienti avvalersi anche di una consulenza indipendente.

© 2011-2018 TeleTrade-DJ International Consulting Ltd

TeleTrade-DJ International Consulting Ltd è registrata come società d'investimento a Cipro (CIF: Cyprus Investment Firm) con il numero di registrazione HE272810 e con licenza rilasciata dalla Securities and Exchange Commission Cipro (CySEC) con il numero 158/11.

TeleTrade-DJ International Consulting Ltd opera in conformità con le direttive europee MiFID.

Le informazioni contenute in questo sito hanno mero scopo informativo. Tutti i servizi e le informazioni provengono da fonti ritenute attendibili. TeleTrade-DJ International Consulting Ltd ( per brevità, "TeleTrade") e/o terzi fornitori di informazioni, non danno alcuna garanzia sui servizi erogati e sulle informazioni fornite. Utilizzando tali informazioni e servizi, l'utente accetta che TeleTrade non si assuma – in nessun caso – alcuna responsabilità nei confronti di qualsivoglia persona o ente per qualsiasi perdita o danno, in tutto o in parte imputabili all'affidamento su tali informazioni e servizi.

TeleTrade collabora esclusivamente con istituti finanziari regolamentati per la custodia e sicurezza dei fondi dei clienti. Si prega di consultare l’elenco completo delle banche e delle società intermediarie che prendono in carico le transazioni finanziarie dei clienti.

Si prega di prendere completa visione di tutte le condizioni di utilizzo.

Per ottimizzare l'esperienza di navigazione dei visitatori, TeleTrade utilizza i cookie nei suoi servizi web. Continuando a navigare sul nostro sito, quindi, l'utente accetta di utilizzare i cookie. In caso di disaccordo è possibile modificare le impostazioni del browser in qualsiasi momento. Per saperne di più.

TeleTrade non offre i propri servizi a residenti o cittadini degli Stati Uniti d'America e di Belgio.